Le vostre lettere: Perché lasciai la mia adorata SZ a quel ragazzo (in tempi non sospetti)

Caro Davide,

ti scrivo questa mia per complimentarmi con te. Sabato quando mi hai concesso di poter partecipare al Grande Raduno Alfa Romeo della Scuderia del Portello come tuo ospite insieme alla SZ, ho avuto modo di parlare con i tuoi ragazzi sotto al vostro stand. Nelle loro parole ho risentito i tuoi discorsi, riascoltato i tuoi sogni. Il loro entusiasmo nell’ essere lì, già con la testa a domenica al raduno Drive Experience Day, emanava una forza interiore che va oltre il mero gusto dell’essere in qualche modo economicamente compensati, quella loro era solo ed esclusivamente PASSIONE!


La stessa che tu da quando io ti ho conosciuto, circa quattro anni fa, mettevi nei primi tuoi video. Come non ricordare quello strampalato ragazzone che con modi garbati mi diceva: “Ora proverò la tua macchina … Faremo delle riprese in movimento… Te aspetta qui“.


Ed io che, quando per me eri ancora un emerito sconosciuto, ti ho detto di sì! Ti ho visto allontanarti con la mia adorata SZ e mi dicevo: “TORNERÀ“?


Ora sono fiero di averlo fatto! Con te ho avuto modo di parlare non solo di macchine ma anche e soprattutto del tuo lavoro.

Te lo sei costruito, te lo sei cresciuto, ora godi dei suoi benefici. Sono fiero di aver partecipato al tuo primissimo Drive Experience Day e quest’anno sto già vedendo che stai, state, facendo le cose in grande!


Ora proprio ho veduto la SAFETY CAR! Non finirai mai di stupirci! Sei una gran bella persona e rendi grande anche la tua Terra, la tua Città, che troppo ha sofferto e ancora soffre per destino beffardo. Ti stringo virtualmente la mano e ti abbraccio, grande DAVIDE!

Antonello Marone

 

Caro Antonello,

ricordo perfettamente quella giornata in cui per la prima volta ho avuto l’occasione di guidare una macchina speciale come la SZ, grazie a te e al Club AlfaRoma che avete creduto in me quando davvero avevo alle spalle scarsi quattro mesi di Drive Experience. Dal video, guardandolo adesso, si vede chiaro come il giorno che è passato tanto tempo. I quattro mesi sono diventati quattro anni.

Dopo quella volta sono riuscito a guidarne altre due diverse, di altri due grandissimi appassionati e maniaci dell’automobile. Sai meglio di me quanto sia meravigliosa a livello dinamico questa nonpiùsettantacinque V6 con tutti i lavori che furono allora seguiti anche da Giorgio Pianta.

Il mio ricordo più vivido di quel giorno però fu la tua estrema e (per me) inconcepibile fiducia nei confronti di quel ragazzo alle prime armi. Sono sempre felice di incontrare di nuovo i proprietari delle auto che hanno messo in piedi le radici del Drive Experience. Radici che spesso rinnego per la forte voglia di fare che mi portava a parlare frettolosamente, a non curarmi dell’accento Aquilano pensando che sarei stato visto quasi solo nella mia regione e non realizzando che il mio progetto mi avrebbe portato ben più lontano nel giro di pochissimi mesi.

Ricordo addirittura che il giorno prima di venire da te e dalla ES-30 avevo lasciato la mia fidanzata e il mio vecchio lavoro per lanciarmi a testa bassa in questo progetto. Che ti posso dire, ci abbiamo visto bene entrambi; la macchina non te l’ho sfasciata, il Drive Experience continua a crescere… Ti abbraccio e per qualunque cosa conta su di noi (magari un giorno facciamo SZ contro Hyena), sei una gran brava persona con una gran bella macchina in garage!

Davide Cironi

ACQUISTA QUI IL POSTER DELLA SZ!

 

Condividi !