Gandini Racconta: I trucchi del mestiere e i segreti del Maestro – intervista di D.Cironi

Come sono nate le ciglia della Miura? Da cosa venne l’idea delle portiere a forbice? Cosa spinge il Maestro Marcello Gandini a definire inguardabile qualcosa che riguarda la macchina più sensuale mai disegnata? Che successe al suo disegno originale della Bugatti EB110? Le risposte a queste domande e a tante altre nel video:

Gandini Racconta: I trucchi del mestiere e i segreti del Maestro – intervista di D.Cironi (SUBS)

Qualche anno fa, quando Drive Experience era una realtà ancora più piccola, ancora più arrabbiata e ancora più affamata, ebbi il privilegio di coinvolgere il grande ed indimenticato Ingegner Paolo Stanzani in una lunga serie di interviste che hanno fatto innamorare molti appassionati di questo genere che ha poi preso il nome di “Racconta”.

Già da allora l’Ingegnere mi invitò a non perdere l’occasione di ascoltare un suo stimato ex collega, che con lui tanto aveva condiviso negli anni Lamborghini, quando queste erano, per citare, fatte “per stupire”. Nessuno, a mio modesto avviso, ha saputo stupire il mondo con una matita quanto ha fatto Marcello Gandini, creando dal nulla forme e linee mai concepite da nessuno, nel giro di pochissimi anni. Abbiamo portato nel giardino di casa sua una Miura e una Stratos  (che lui dice si potevano fare meglio…).

Avete capito forse il genere di persona da questa prima parte, ma nelle prossime puntate andremo molto molto più a fondo. Preparatevi a sentire che la Miura è troppo stretta, che “Countach” non vuol dire esattamente quello che si scrive sulla maggior parte dei libri, che la Stratos ha i montanti e le appendici diverse da come le voleva.

Un’ottima cura per luoghi comuni e falsi miti; durante queste interviste sentirete smentire cosa che credevate di poter dare per scontate. Non rimaneteci male se sentirete dire che il motore della Stratos “era un’emerita schifezza” o che la Montreal non era questa grande bellezza.

Apprezziamo ora tutti il fatto che io mi sia mantenuto meno romantico ed emozionale possibile, quando in realtà sappiamo perfettamente che stavo morendo sia nella Miura che appena sceso, davanti al Maestro assoluto del Design.

di Davide Cironi

ACQUISTA ONLINE LA COLLEZIONE COMPLETA DEI NOSTRI LIBRI