Mini Challenge Italia: Torelli a podio in una gara tutta di traverso

Seconda tappa del Mini Challenge Italia a Misano con due podi che consolidano il secondo posto in campionato.

Siamo arrivati in pista con un sacco di prove tecniche da fare sull’assetto, campanatura, convergenze e altezze… tutto però vanificato dal meteo che continuava a cambiare condizioni, acqua, umido, tempesta, quasi sole…

Durante le libere ho girato veramente poco, anche per qualche problema al portamozzo anteriore destro, che durante il primo turno si è rotto. Poi durante le qualifiche è venuta giù una gran pioggia. Gomme rain e un assetto quasi perfetto non ci hanno impedito di mancare la pole position per un decimo.

Gara 1 molto incerta. Il meteo dava nuvoloso, in realtà ha decisamente piovuto. La pista si stava piano piano asciugando quindi abbiamo optato per un assetto da asciutto, associato da gomme slick con pista umida e in certi tratti bagnata.

Sembrava di guidare sulle uova, il curvone in sesta piena l’ho fatto più volte di traverso che diritto. Non è stato semplice guidare, considerando anche il fattore pressioni gomme sbagliate. Una gara di traverso, ecco. alla fine un terzo posto è stato più che ottimo.

Gara 2: fino all’ultimo non sapevamo se azzardare le stick oppure no. Ogni dieci minuti le condizioni atmosferiche cambiavano, da tempesta a coperto, da coperto a tempesta, difficilissimo abituarsi ad un ritmo. Alla fine ha smesso di piovere, quindi assetto da bagnato e gomme slick.

Praticamente la condizione peggiore per guidare. Per qualche giro sono stato in testa, poi non abbiamo azzeccato la pressione delle gomme e a fine gara era davvero difficile stare dritti. Secondo sulla bandiera a scacchi stavolta.

Due podi che in ottica campionato sono ottimi, ma dobbiamo lavorare di più per trovare la quadra con queste gomme Hankook. Prossima tappa, a Imola il 22 e 23 giugno, quasi la gara di casa. Obbligatorio fare bene

di Gabriele Torelli

 

FELPE UFFICIALI DRIVE EXPERIENCE QUI!

VISITA IL NOSTRO SHOP ONLINE