Come si spiega una Ferrari ad un non vedente? Ne abbiamo portato qualcuno in pista

Siamo abituati ad amarle per la loro bellezza, per il loro suono, per la loro potenza e aura di invicibilità che la storia ci ha insegnato. Sappiamo tutti com’è fatta una Ferrari, almeno una vaga idea dell’impatto visivo che è capace di dare ce l’ha chiunque. Queste persone che vedrete nel video no. Loro non ne hanno mai vista una di Ferrari e non potranno mai vederla. Possono toccarle e ascoltarle però. Facciamocele raccontare da loro e proviamo a immaginare che effetto possa avere.

Come si spiega una Ferrari ad un non vedente? – Davide Cironi Drive Experience

Non rende l’idea, questo è sicuro. Il motivo principale per cui abbiamo deciso di accettare l’invito del Ferrari Club Riga e Unione italiana Ciechi e ipovedenti a realizzare un video durante questo evento siciliano è stato proprio quello di provare a capire questa dimensione difficile da immaginare. Fa riflettere, indubbiamente, su tutti i piani, dai più scontati ai meno semplici. Ogni tanto è bene fermarsi un attimo a pensare. Ci siamo concessi anche noi questo lusso, quello di fermarsi per un giorno. Io ho guidato poco e niente, giusto con chi lo richiedeva espressamente, e ho preferito ascoltare queste persone quando riuscivano a parlare con meno adrenalina in corpo. Scene come quella a 0:41 del video, per quanto mi riguarda, sono più ricche di comunicazione di quanto molti pseudo-giornalisti del settore possano sperare di fare in una carriera intera. Adesso parlo così perché il momento è passato, la Sicilia è di nuovo lontana e io sto a scrivere in un posto ben più freddo della Valle dei Templi, ma quando vedi certe scene di persona è tutto diverso. Sono contento di continuare a ricordare bene com’era stare dalla parte di chi si sentiva strano alla presenza di una Ferrari, com’è stato fino a qualche anno fa e ininterrottamente da quando sono nato. Penso che sia proprio il motivo per cui questo mestiere si è impossessato di me più di quanto abbia ancora fatto io con lui. Finché c’è questa consapevolezza pura e intatta, si può continuare.

di Davide Cironi

TUTTE LE T-SHIRT E LE FELPE DRIVE EXPERIENCE