Porsche 911 GT2 RS + 911 GT3 RS: Doppio Test in pista a Mireval

Circuito di Mireval – Sud della Francia. Le due 911 più cattive nelle due interpretazioni di Porsche per l’auto da track day definitiva: La 911 più potente della storia con 700 cv contro l’ultima evoluzione della aspirata sempreverde GT3 RS.

Porsche 911 GT2 RS + GT3 RS: Doppio Test in pista – Davide Cironi Drive Experience (SUBS)

Si può davvero pensare di trovare una preferita tra queste due? Cioè nessuno me lo ha chiesto, ero lì per provare soprattutto il nuovo prototipo di pneumatico Dunlop che non ha ancora neanche un nome (va fortissimo), ma è una domanda che si pone automaticamente nella testa di un appassionato. Quale preferisco?

Senza accorgermene però sono stato io a chiederlo. C’era Timo Kluck, noto collaudatore e pilota Porsche che ha lavorato praticamente su tutte le GT3 prodotte a Stoccarda, e non potevo proprio evitare di fargli questa domanda. Sembrerà stupido ma io non ci dormo la notte se non mi do certe risposte.

porsche gt2 rs

“Quale preferisci, a parità di gomme”? Gli ho chiesto senza troppi giri di parole. E Timo mi ha risposto prima in modo diplomatico, come si conviene in una giornata così, poi, incalzandolo leggermente: “Ok, ma tu quale preferisci“? Ha dovuto parlare. “La GT2 RS ha più potenza, quindi la tua è una domanda molto facile”.

porsche gt2 rs

Ma niente, non mi ha convinto neanche un po’. Soprattutto quando ho iniziato a guidare la GT3 RS gradualmente, fino a spingermi verso i miei limiti e quelli delle Dunlop Sport Maxx Race 2 (che ho provato solo sulla 911 aspirata, prima di passare alla GT2 RS con i prototipi semislick).

porsche gt3 rs

Si tende a sparlare dell’avanzamento tecnologico senza cognizione di causa, è capitato spesso anche a me di vedere una nuova 911 e lamentarmi dei tempi andati. Poi puntualmente quando ti metti a spingere oltre le leggi della fisica queste auto sanno stravolgerti. La GT3 RS attualmente in produzione a Stoccarda è fenomenale.

porsche gt3 rs

Il bello è che io sapevo di venire qui per la sorella Turbo, ho scoperto solo il mattino stesso che avrei avuto anche una GT3 RS a disposizione. Certe volte nella vita di un uomo succede di avere a disposizione più piatti in tavola di quelli che può mangiare. L’unica cosa che si può fare è infilare il bavaglino nel colletto e quel che succede succede. Così sono entrato in pista io con la 911 aspirata più specializzata degli ultimi anni.

porsche gt3 rs

Più guido la GT3 più mi chiedo se la GT2 potrà veramente essere migliore. Timo non ti credo, questa qua è davvero troppo pulita e composta per farsi fregare dalla sorella palestrata. Ha meno tette forse, ma sa muoversi troppo bene per soffrire la mancanza di potenza davanti a quei 700 CV. Certo sono 700 CV. Settecento.

porsche gt2 rs

Settecento e vengono sviluppati da un’unità che si trova fuori dalla macchina. C’è una macchina, poi fuori c’è un motore e un alettone. E tu stai poco avanti, seduto su un guscio di carbonio, con mani e piedi che possono decidere il da farsi. Capisco che sulla GT3 RS sto soltanto rimandando le risposte che volevo avere da settimane, da quando mi hanno offerto la possibilità di guidare la GT2 RS.

porsche gt2 rs

Per giorni e giorni ho cercato di prepararmi al momento in cui avrei sentito la coppia schiacciarmi contro il leggerissimo sedile in carbonio, provando a fare confronti con le potenze che ho già provato. Sono stato abituato, come chiunque l’abbia mai provato, a valutare le potenze delle 911 come sempre superiori a quelle scritte sui fogli di carta. Sulle 911 300 CV sembrano 400, 400 sembrano 500 e così ero pronto a sentirne 800 di cavalli sulla schiena.

porsche gt2 rs

In realtà no. Forse sono io che sono diventato un ometto, ma il terrore che mi aspettavo di provare non c’è stato. Anzi, la GT2 RS è stata molto gentile con me per quasi tutto il giorno. Tranne quando ho iniziato a prenderci la mano davvero e a frenare dentro le curve sfruttando ogni centimetro di Mireval come se dovessi fare chi sa cosa. Qualche schiaffetto sulle mani me lo ha dato.

porsche gt2 rs

porsche gt3 rs

Dunque forse mi sto dicendo che preferisco la più lenta GT3 RS. Quindi mi lamento di non aver sofferto la superpotenza della GT2 e vado a preferire la macchina con ancora meno effetto terrore. Ha senso?

porsche gt2 rs

porsche gt3 rs

Mi sa di sì, perché sulla aspirata ci si diverte di più, una volta dimenticata la potenza. L’essenza della vettura da pista è sempre stata imbiellata dalla GT3, continua ad essere così anche oggi che la Widow Maker per eccellenza non sembra più minacciosa e folle come qualche anno fa, ma è semplicemente diventata una GT3 RS Turbo, con tutto quello che comporta la sovralimentazione.

porsche gt2 rs

In conclusione, le adoro entrambe. Ma comprerei sempre e per sempre una GT3 RS, al massimo affiancata da una vecchia 3.3 Turbo 4 marce, nera, con i Fuchs, da tenere sotto il telo quando fuori fa due gocce.

di Davide Cironi

 

 

TUTTE LE T-SHIRT UFFICIALI DRIVE EXPERIENCE SOLO QUI

 

PRENDITI UN LIBRO, MOLLA LO SMARTPHONE