DESIGN: Quando l’automobile diventa Arte

PARLIAMO DI DESIGN

In questa sezione di www.driveexperience.it parleremo di Automotive Design, cioè della profonda vocazione a comunicare qualcosa attraverso la forma e la funzione delle automobili.

Per iniziare, bisogna partire da una importantissima premessa. Oggi si abusa del termine Design, lo troviamo un po’ dappertutto, usato per condire frasi, progetti, presentazioni di prodotti che di “design” nel vero senso della parola non hanno nemmeno l’odore.

Non si tratta di critica dettata da gusti personali sulla bellezza o sul fascino di una vettura, ma da un concetto basilare molto semplice che vi farà capire cosa sia veramente il termine design.

 

 

Siamo abituati a sentirci dire “questa vettura ha una design innovativo” oppure “è stato rinnovato il design degli esterni di questo modello rispetto al precedente”, ma è proprio vero? In questi due casi sarebbe stato meglio usare il termine “Stile”.

Lo stile è l’insieme di tratti caratteristici di una determinata forma, che se omogenei e ben collegati generano una “linea” piacevole, accattivante. Quante automobili presentano uno stile unico e inconfondibile? Prendiamo per esempio le linee storiche della Porsche 911 che sono diventate una costante nel tempo formando poi il classico “Stile Porsche” che ritroviamo nella Cayman, nella Boxster e a tratti perfino nelle linee della Macan.

 

Il design allora cosa è?

Oltre lo stile di una vettura c’è la sua tecnica. Ci sono le soluzioni progettuali che rendono il “prodotto automobile” vero. Oltre la sua forma, un autovettura è composta dalla sua sostanza. Solitamente è compito degli ingegneri realizzare una macchina sotto le forme dettate dagli stilisti, e spesso queste due realtà vanno un po’ a collidere. Questo spesso accade quando vengono presentate bellissime Concept Car che poi nel momento dell’industrializzazione devono essere completamente stravolte. il più delle volte per motivi economici (fare quel prodotto ex-novo è troppo costoso quindi facciamolo sulla base di quell’altro modello) e così esce una vettura che assomiglia solo vagamente alla stupenda concept iniziale.

 

 

“Design” è una parola inglese che tradotta in italiano vuol dire letteralmente disegno, ed è qui che molti erroneamente si fermano. Ma per “Design” in inglese si intende un progetto che, come si capisce, è molto più complesso del solo significato di disegno.

Un prodotto di design è quello che è sia bello che funzionale, dove la forma è anche comunicativa della funzione, dove le soluzioni di stile sono mezzo di espressione delle soluzioni tecniche.

Diventa allora facile capire che spesso si utilizza in modo improprio questo nobile termine.

Noi proveremo in questa sezione a parlarvi del design delle automobili che hanno fatto la nostra storia, auto di ieri e l’altro ieri, dei giorni nostri o di domani, delle innumerevoli proposte delle case automobilistiche che troppo spesso il pubblico non arriva a vedere e non può immaginare, dei nomi storici o delle avanguardie del mondo dei designer.

Gian Pietro Pasquali